Con la presente si ricorda che il 10 febbraio si celebra la Giornata della memoria, istituito con la Legge 30 marzo 2004 20 luglio 2000 n. 92 "al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale"
Si invitano tutti i docenti in orario nelle classi, in particolare i docenti contitolari di educazione civica, a dedicare dei momenti comuni di narrazione dei fatti e di riflessione sul tema.
Si consiglia una visita guidata virtuale alla mostra “Il confine più lungo. Dai conflitti alla riconciliazione sulla frontiera adriatica” promossa dall’Istituto Nazionale Ferruccio Parri, a partecipazione è gratuita, tramite il seguente link:
https://www.reteparri.it/giorno-del-ricordo/confine-più-lungo-visita-virtuale-7825/
Le classi aderenti al progetto “ESSERE CITTADINI EUROPEI – PERCORSI PER UNA MEMORIA EUROPEA ATTIVA - PROGETTO 2021 – 2022” potranno partecipare, a distanza, previa disponibilità dei docenti in orario, all’incontro promosso dalla Rete delle scuole con Roberta Mira, storica e ricercatrice Università di Bologna e Lucia Castelli, testimone del Villaggio S. Marco nel ex campo di concentramento di Fossoli.